Altra puntata delle voci di mercato presa da “Il Gazzettino”. Le voci, naturalemnte si rincorrono e quello di cui si parla oggi potrebbe essere smentito già domani. E’ la logica del “si dice” alla quale non sfugge nemmeno il Carnico…
È ancora il Villa il grande protagonista del mercato. Dopo il “colpo” Pellegrina, ecco un altro nome importante per il reparto avanzato: dalla Moggese arriva Daniele Iob, attaccante in grado di garantire sempre un discreto numero di gol stagionali. Dalla Moggese potrebbe arrivare anche Federico Giorgis, centrale difensivo che non ha bisogno di presentazioni. Ma per la difesa è ancora il nome di Rudy Rupil ad essere qualcosa di più che una semplice voce: alla fine l’ex giocatore dell’Ovarese raggiungerà l’accordo col presidente Dorigo ed il prossimo anno vestirà l’arancione.
Quell’arancione, invece, che non sarà il colore della prossima maglia dell’ex illegiano Moris Iob, che non ha chiuso con il Villa e nemmeno col Cavazzo (che lo voleva fortemente). Su di lui allora si sono di nuovo gettati i Mobilieri. Il Real, dal canto suo, dopo aver chiuso con Alessandro Di Marco, cerca un attaccante ed il nome nuovo è quello di Daniele Della Pietra, estroso elemento dell’Ardita. Sempre dall’Ardita dovrebbe arrivare ad Arta (sponda rossoblu) Nicola Carrera, esterno di grande affidabilità e rendimento.
Scendendo in Seconda categoria, l’Edera, dopo De Marchi, prenderà dal Rapid anche Marco Burba (centrocampista schierato la scorsa stagione come difensore centrale) e non Andrea Treu, come si era vociferato nei giorni scorsi. Treu, infatti, approderà a Verzegnis, alla corte del tecnico Spiluttini, che nel frattempo ha convinto anche l’attaccante dell’Amaro Giorgio Petterin, uno che negli anni non ha perso il gusto del gol, ed il centrocampista Mauro Fior.
Voci in attesa di conferme sono quelle di Luigi Lorenzini (richiesto al Comeglians dal Cercivento) e di Daniele Tomat (che da Illegio dovrebbe salire ad Arta).

               Massimo Di Centa