Bepo Negjedi siederà sulla panchina del Cavazzo

Joseph Negyedi siederà sulla panchina del Cavazzo

Direttamente dalle pagine de “Il Gazzettino” puntata numero 2 delle voci di mercato …
Qualche problema per le squadre del Canal del ferro in vista della stagione che inizierà la prossima primavera. In attesa di vedere cosa succederà a Malborghetto (dove il presidente Daniele Kravanja ha già manifestato l’intenzione di farsi da parte. Ma sarà vero?), si attendono notizie anche da Pontebba, dove si preannuncia una specie di esodo: Matteo Cappellaro, centrocampista col “vizio” del gol, dovrebbe seguire il papà Giorgio a Moggio (per lui c’è stato un interessamento per offrirgli la panchina bianconera) oppure approdare al Cavazzo, società che già da qualche anno gli fa una corte discreta ma abbastanza insistente. Se quella di Cappellaro resta comunque una partenza ancora incerta, ci sono quelle sicure di Andrea Gollino (che approda alla corte del suo ex tecnico Biasizzo all’Arteniese) e di Marcon, allettato dal Castello e da qualche offerta di squadre del campionato regionale. A Tarvisio dovrebbe invece proseguire il discorso già intrapreso negli ultimi anni, insistendo su un progetto giovanile che anno dopo anno sta fruttando titoli a livello giovanile e progressi evidenti per la prima squadra, che potrebbe essere rinforzata con l’arrivo di qualche giocatore del Malborghetto in caso di mancata iscrizione dei biancazzurri. Tornando in Carnia, l’approdo quasi certo di Joseph Negyedi sulla panchina del Cavazzo potrebbe bloccare alcune partenze eccellenti (Cisotti , inseguito dal Paluzza e Andrea De Barba, corteggiato dal Bordano, per fare due nomi), mentre, in casa viola, sembra certo l’approdo di Fabio Rainis, ex Moggese e Cedarchis, fermo lo scorso anno per un problema di mancato tesseramento.
Massimo Di Centa